Art. 1: Costituzione, denominazione e durata
È costituita una Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale nella forma della associazione priva di personalità giuridica disciplinata dagli articoli 36 e seguenti del Codice Civile. L’associazione assume la denominazione di Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale “Cesena Danze”. Ha la propria sede sociale nel Comune di Cesena, attualmente in Via Comunale Sorrivoli n° 24, e la sede operativa “STUDIO 524 – Centro Danza e Sport” in Via Ravennate 520-524. Aderisce tramite delibera del Consiglio Direttivo alle Federazioni Sportive Nazionali e/o ad uno o più Enti Nazionali di promozione sportiva e/o sociale – culturale, riconosciuti ai sensi delle leggi vigenti, dei quali accetta lo Statuto ed i regolamenti. Si impegna altresì ad osservare le norme ed  i regolamenti del CONI, delle Federazioni Sportive, delle Discipline associate e degli Enti di Promozione Sportiva. La durata è illimitata.
Art. 2: Caratteristiche
L’Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale è autonoma ed è caratterizzata dalla democraticità della struttura e garantisce l’uguaglianza di tutti i soci. Non persegue finalità di lucro e gli eventuali utili sono destinati interamente alla realizzazione degli scopi istituzionali, con divieto di distribuire, anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell’Associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte per legge.
Art. 3: Scopi e attività
L’Associazione Polisportiva Dilettantistica e Culturale, attraverso i metodi del libero associazionismo, ha il compito fondamentale di promuovere e gestire tutte le attività sportive, culturali, sociali dilettantistiche e motorio sportive, la Danza in tutte le sue forme artistiche- sportive e di espressione, il Rock n’roll Acrobatico, la Ginnastica Artistica e Ritmica, le Arti marziali in genere, la Thai Boxe, il Karate, il Judo, il Calcio, la Pallavolo, la Pallacanestro, il Pattinaggio, e tutti gli sport riconosciuti dal CONI e/o dagli Enti di Promozione Sportiva, compresa l’attività didattica per l’avvio, l’aggiornamento ed il perfezionamento dell’attività sportiva, culturale e sociale. Si pone come suoi scopi statutari ed attività istituzionali, la promozione di tutte le attività sportive, culturali, sociali, ambientali, ricreative, turistiche, assistenziali, di prevenzione sanitaria, socializzazione e solidarietà. Si propone, inoltre, come centro permanente di vita associativa, di favorire la partecipazione dei propri soci alla vita della comunità per la realizzazione di interessi a valenza collettiva; a tal fine tali attività e benefici potranno essere rivolti ai propri soci e volendo alla collettività tutta, in ogni loro forma, con l’organizzazione di attività e corsi in tutte le forme espressive, come il cinema, gli audiovisivi, il teatro, la musica, la danza, il canto, i cori, l’espressione corporea, il trucco, l’estetica, la scrittura, le arti visive, i beni culturali, la pittura, la scultura, la fotografia, lo sport, lo spettacolo in ogni sua forma, le serate a tema, gli stages, le animazioni di ogni genere; la comunicazione, l’emittenza radiotelevisiva, le attività radio-amatoriali,  l’informazione, le attività di informazione a mezzo stampa nelle sue varie forme, in particolare la pubblicazione di un proprio giornale periodico di cui l’Associazione ne sarà editrice; le attività formative ed educative, tutti i corsi nelle sue varie forme, le attività ludiche, il turismo, come esperienza di conoscenza e di incontro, gli scambi internazionali, come possibilità di confronto fra culture ed esperienze diverse, le attività di cooperazione e di solidarietà internazionale e le attività di educazione allo sviluppo, interventi sociali e culturali tesi a favorire la civile convivenza tra etnie diverse. Si adopera per riqualificare il tempo libero e la crescita socio culturale di ogni suo singolo socio e non solo, ed è un proprio compito e facoltà munirsi di tutti quei mezzi di carattere tecnico ed economico adeguati al compimento di tali bisogni; all’interno dei propri locali, di quelli aventi in uso e non solo, programmerà in proprio o in collaborazione con altri, attività ed iniziative inerenti ai propri scopi istituzionali. L’Associazione potrà: